Corigliano D’Otranto

0

CORIGLIANO D’OTRANTO – Via Maria Ausiliatrice
Responsabile: Sig.ra Rita Vizzi, cell. 333 9593672
SERVIZI: Visite senologiche, ginecologiche con Pap test, dermatologiche, sostegno psicologico, riabilitazione
(Informazioni: Lunedìe Venerdì, ore 17.30 – 18.30)

Storia – Nel novembre 1990, un ristretto numero di cinque persone incominciò a far conoscere la LILT proponendo la vendita della tradizionale “Stella di Natale”. Col passare degli anni altre persone si sono offerte di collaborare.
E così, ogni anno, le volontarie e i volontari sono diventati sempre più numerosi, tanto da sentire la necessità di costituirsi, da prima, in una associazione chiamata ”Inventori del Bene” e successivamente dar vita alla Delegazione LILT inaugurata nel gennaio 2008. Oggi conta cento iscritti.
Queste sono le motivazioni alle quali la Delegazione di Corigliano d’Otranto fa riferimento: “La vita è preziosa, abbine cura” (Madre Teresa di Calcutta); Io sto bene se la persona che ho accanto sta bene; Credere in LILT è impegnarsi per il bene.
L’attuale referente è Primo Petranca. Le attività che la  Delegazione si propone di realizzare sul territorio, con la collaborazione di altre associazioni del luogo e principalmente con la casa protetta “Albanova”, il Comune di Corigliano d’Otranto e la Parrocchia, sono le seguenti: educazione sanitaria; un mattone per il “Centro ILMA”; servizio di vaccinazione; servizio trasporto persone disagiate; più un nutrito programma annuale di appuntamenti.
Per l’educazione sanitaria promuoviamo iniziative, convegni, corsi teorico-pratici e manifestazioni atte a coinvolgere la cittadinanza, specialmente quella giovanile.
Quanto al “mattone per il Centro Ilma” la Delegazione devolve parte degli introiti, che si realizzano  con le manifestazioni o con le gite, alla LILT provinciale.
Per il servizio vaccinazioni, su suggerimento del Comune di Corigliano d’Otranto, abbiamo messo a disposizione del medico della ASL, oltre alla sede, anche un nutrito numero di volontarie (circa venti), che prestano la loro opera dalle 8,30  fino alle 13,00, due-tre volte al mese.
Per il servizio di trasporto delle persone disagiate, i volontari si prodigano con la loro autovettura ad accompagnare le persone non autosufficienti in ospedale o per fare i dovuti accertamenti sanitari.
Il responsabile per lo svolgimento delle varie iniziative si avvale della collaborazione di un’équipe di cinque collaboratori e ogni mese ci s’incontra prima con i collaboratori e poi successivamente con tutti i volontari e le volontarie per parlare e discutere delle attività che si desiderano realizzare, tenendo come riferimento il programma annuale. L’ultimo approvato è il seguente: Settembre 2010: Pellegrinaggio a San Giovanni Rotondo; Ottobre  2010: Giornata del Malato. Campagna “Nastro Rosa” con la “Castagnata”; Novembre 2010: Cicli di seminari sulla Prevenzione; Dicembre  2010: Giornata della Speranza, con la vendita delle Stelle di Natale; Febbraio 2011: Serata di beneficenza; Marzo 2011: Festa della Donna. Tavola rotonda sul tema “Problemi di coppia”; Maggio 2011: Gita turistica. Maratona per la Giornata Mondiale senza Tabacco; Giugno 2011: Chiusura anno attività con la tradizionale “Frisellata”. (Primo Petranca).

Condividi