Stella della speranza 2016: oltre 30.000 “stelle di Natale” vendute

0

LEGA ITALIANA PER LA LOTTA CONTRO I TUMORI

SEZIONE PROVINCALE DI LECCE

COMUNICATO STAMPA

(con preghiera di diffusione)

XXV campagna promozionale “Una stella per la Speranza”. Ancora un successo per la LILT di Lecce.

Oltre 30.000 “stelle di Natale” vendute

L’annuale Campagna Raccolta Fondi con la tradizionale Stella della Speranza distribuita nelle piazze del Salento è stata ben accolta e sostenuta dalla comunità.

Nonostante i difficili tempi sotto il profilo economico, ancora una volta la nostra associazione ha ottenuto il consenso e il supporto di tante persone che donando un contributo hanno ricevuto la pianta simbolo del Natale.

Oltre 30.000 le Stelle distribuite che consentiranno a LILT di continuare a svolgere, nell’intera provincia, il suo lavoro sanitario, sociale ed educativo sui grandi temi della salute e dell’assistenza. Da 25 anni siamo infatti presenti nel territorio con una rete di professionisti e di volontari qualificati che consentono di effettuare visite specialistiche gratuite nei 27 ambulatori, assistenza a domicilio per i malati oncologici in stato avanzato, educazione sanitaria nelle scuole, laboratori teorico-esperienziali, ricerca sul campo come l’avviato Progetto GENEO sulla tossicità dei suoli e loro correlazione con i dati epidemiologici di incidenza e di mortalità della popolazione nei vari comuni.

Ma il Progetto che su tutto ha raccolto l’adesione della gente è il costruendo Centro Ilma, opera che nasce dal basso non avendo contributi pubblici, in costruzione a Gallipoli.

Il Centro Ilma rappresenta la risposta organizzata e scientifica del territorio che vuole andare alla cause prime della malattia per evitare, ridurre, arrestare le condizioni nefaste che concorrono allo sviluppo dei tumori e che hanno nell’ambiente una evidente correlazione.

Con il Progetto GENEO di Oncologia Ambientale, che si occupa di studiare i suoli a rischio mediante carotaggi mirati, è partita quindi ufficialmente l’attività scientifica del Centro Ilma.

Lo studio delle matrici ambientali e le mappe territoriali circa lo stato di salute della popolazione sono l’investimento attuale e di prospettiva per contrastare il trend negativo di aumento dell’incidenza tumorale che negli ultimi decenni ha interessato la provincia di Lecce, divenuto caso di osservazione anche presso gli enti nazionali preposti alla salute pubblica.

Non a caso la Regione Puglia, nella giornata dedicata alla salute alla Fiera del Levante lo scorso settembre, ha voluto dare visibilità e riconoscimento al Centro Ilma dedicando un pomeriggio intero alla sua presentazione e agli obiettivi che intende perseguire. Quel che colpisce e convince è sia la sua ideazione – modello di strategia di comunità, dal basso – e sia la novità di rigore scientifico che pone la prevenzione primaria come azione di lotta alla malattia, per batterla ancor prima che si presenti.

In linea con lo slogan dell’associazione, prevenire è davvero vivere, perché bonificando l’ambiente (per il pregresso) e insediando nuovi impianti e costruzioni solo secondo criteri precauzionali e nel rispetto della sostenibilità umano-ambientale si contrastano le malattie e si opera nell’interesse della salute pubblica.

Dr.ssa Marianna Burlando

Presidente LILT – Sez. Prov. di Lecce

 

 

 

 

Condividi