TUTTO PRONTO PER LA XVII EDIZIONE DEL PREMIO LILT  “FLAVIA INGUSCIO-VITTORIO VELOTTI”

TUTTO PRONTO PER LA XVII EDIZIONE DEL PREMIO LILT “FLAVIA INGUSCIO-VITTORIO VELOTTI”

Appuntamento l’8 marzo, ore 18, nel cineteatro “Aurora” di Melissano. Segnalazioni aperte, si vota anche on-line

di Marco Montagna – Giornalista, componente Commissione “Premio Inguscio-Velotti”

È ormai appuntamento consolidato, quello dell’8 marzo, con il “Premio Inguscio-Velotti”, storica manifestazione organizzata dalla Lilt di Lecce, in collaborazione con la delegazione di Melissano.
Anche la diciassettesima edizione si terrà presso il Cineteatro Aurora di Melissano, in piazza Garibaldi, dalle ore 18 di venerdì 8 marzo. Ci sono due importanti novità. Da quest’anno, ogni edizione del Premio avrà un tema principale, un filo rosso che legherà insieme gli interventi dal palco e le premiazioni.  Quello dell’edizione 2024 sarà l’alimentazione, il mangiar sano come stile di vita e come arma fondamentale per combattere l’insorgenza dei tumori. Inoltre, per la prima volta, le votazioni sono espresse anche in via digitale, oltre che attraverso le classiche schede cartacee in distribuzione presso le locali delegazioni Lilt.

Il “Premio Inguscio-Velotti” nasce nel 2006 su impulso di Vittorio Velotti (primo fondatore, nel 1992, della delegazione Lilt a Melissano) in memoria della moglie Flavia Inguscio, donna simbolo d’impegno civile e di dedizione agli altri, che, fino al giorno della sua scomparsa – avvenuta nel 2005 a 59 anni – è stata una delle più attive volontarie della locale delegazione Lilt.  La data dell’8 marzo non è scelta a caso: in quella data, infatti, ricorre il compleanno di Flavia.
Con passione, amore e dedizione, il marito Vittorio ha coordinato il Premio sino all’edizione del 2018, l’ultima prima della sua scomparsa. L’edizione del 2019 è stata la prima realizzata senza il suo fondamentale contributo.

“Solidarietà dentro e oltre le Istituzioni” è il principio-guida del “Premio Inguscio-Velotti”: saranno assegnati, infatti, importanti riconoscimenti a chi s’impegna nel mondo del volontariato, ognuno nel suo ambito di competenza, dando risalto a chi lo fa nel silenzio, nell’umiltà, nella discrezione. Proprio come l’ape, simbolo del Premio, “umile e laboriosa, senza chiedere nulla in cambio”, amava ripetere Vittorio. La struttura della manifestazione rimane quella classica: saranno assegnati due premi principali (uno per operatori sanitari, uno per operatori non sanitari), un premio “Menzione speciale” e un eventuale riconoscimento “Alla memoria”. A questi si aggiungeranno i Riconoscimenti di merito, conferiti sulla base delle schede di segnalazione ricevute dalla Lilt, esaminate dalla Commissione del Premio presieduta da Paolo Scarcella e composta, tra gli altri, dal presidente della Lilt di Lecce, dott. Antonio Micaglio, dal dott. Giuseppe Serravezza, responsabile scientifico Lilt, dal dott. Carmine Cerullo, dirigente medico Oncologia presso l’ospedale di Casarano e volontario Lilt, e da Medea Velotti, figlia di Flavia e Vittorio. Il presidente emerito (e cofondatore) del Premio è il prof. Enrico Corvaglia.

Nella scorsa edizione, i premi principali sono stati assegnati alla Direzione Lavori del Centro Ilma (ingegneri Flaviano Giannone, Giuseppe Picciolo, Angelo De Blasi, architetto Corrado Cazzato, oltre che allo scomparso ing. Giuseppe Carmone), per la sezione “Operatori non sanitari”, e al dott. Luigi Gatto per la sezione “Operatori sanitari”. Menzione speciale al dott. Antonio Marzo. Premio alla Memoria per Cosimina Passaseo, volontaria della delegazione Lilt del Capo di Leuca. Riconoscimento di merito a Maria Prete, Mario Alibrando, Anna Marzo, Biagio Fattizzo e Piergiorgio Caggiula (ass. “Casarun”).

Il Premio è realizzato in collaborazione con l’Amministrazione comunale di Melissano. La serata sarà presentata, come nelle ultime due edizioni, da Monia Saponaro e prevederà alcuni intermezzi artistici.

Compila la scheda di segnalazione dei candidati a ricevere il premio per “operatore sanitario” oppure “operatore non sanitario” cliccando sul seguente link 👇: